Armi e droga in casa, un arresto e due denunce a Siderno

Carlomagno

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE
 
SEGUICI SUI SOCIAL
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

I carabinieri di Siderno e della Compagnia di Locri, insieme ai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, hanno arrestato in flagranza di reato, con l’accusa di detenzione illegale di armi e munizioni e di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, un 20enne di Siderno, G.P., e, contestualmente, denunciato in stato di libertà un 16enne ed un 26enne per porto abusivo d’armi.

Nel corso di una perquisizione nell’abitazione dell’indagato, i carabinieri hanno trovato tre fucili e due pistole con matricola abrasa, numerose cartucce di vario calibro, eroina e marijuana, oltre a una bilancia di precisione e materiale per il confezionamento. Le indagini hanno consentito poi ai carabinieri di ricostruire le responsabilità a carico degli indagati. G.P. è stato posto ai domiciliari.