Serie B: Pordenone Reggina termina 2-2, pari di Folorunsho al 90′

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB
Folorunsho esulta dopo il pareggio contro il Pordenone

Finisce 2-2 tra Pordenone e Reggina. Amaranto in vantaggio con Liotti, ma Diaw al rientro dagli spogliatoi trova il pareggio per i padroni di casa. Il Pordenone trova il 2-1 nella ripresa con Ciurria, ma al 90′ una deviazione sul tiro di Folorunsho fa ritrovare in parità la gara. La squadra di Toscano porta a casa un punto importante. 7 i punti in classifica.

LA CRONACA

Primo tempo

10′ destro di Bellomo, Perisan fa buona guardia.

11′ risponde Vogliacco: conclusione deviata sul fondo.

13′ Vantaggio della Reggina. Cross dalla destra e Liotti insacca al volo dal secondo palo. Pordenone – Reggina 0-1.

37′ guizzo di Diaw, chiuso all’ultimo.

42′ destro di Vogliacco deviato in angolo.

45′ brivido neroverde, con l’inserimento di Bianchi che va a un soffio dal raddoppio.

Secondo tempo

4′ sinistro di Ciurria, Guarna para a terra.

4′ Pareggio del Pordenone. Diaw rientra sul destro e scarica all’angolino: 1-1 

10′ destro di Calò, Guarna devia in angolo.

23′ cambio nel Pordenone: esce Magnino ed entra Misuraca.

25′ Vantaggio nero-verde – Gol di Ciurria, che trova l’incrocio da fuori area. Pordenone – Reggina 2-1

34′ cross di Ciurria, testa di Diaw: palla sul fondo.

41′ cambio nel Pordenone: esce Ciurria ed entra Mallamo.

45′ Pareggia la Reggina con un tiro di Folorunsho, deviato. E’ 2-2.

45′ quattro minuti di recupero.

49′ FINALE: Pordenone – Reggina 2-2

La rete di Folorunsho sui titoli di coda Pordenone-Reggina vale un punto importante. Queste le dichiarazioni del centrocampista amaranto:
“Sono contentissimo, è arrivato il primo gol in Serie B per me e che è risultato decisivo ai fini del pareggio. Siamo una squadra che non molla mai e anche oggi l’abbiamo dimostrato. Voglio continuare a fare bene con questa squadra”. Sul risultato: “Il gol di Ciurria ha spostato gli equilibri e ci ha spiazzato. Siamo stati bravi a crederci fino alla fine e a rimanere in partita. E’ un buon punto fuori casa, soprattutto per come si era messa la partita. L’importante, quando non si riesce a vincere, è non lasciare nulla agli avversari. Anche se veniamo da tre pareggi consecutivi, dove negli altri due potevamo e dovevamo fare di più, è nostra prerogativa continuare per la nostra strada e portare avanti le nostre idee. La fortuna poi magari ci aiuterà a portare a casa una vittoria, visto il conto in sospeso”.

IL TABELLINO

Pordenone (4-3-1-2): Perisan; Vogliacco, Barison, Bassoli, Falasco; Magnino (68′ Misuraca), Calò, Zammarini; Scavone (46′ Butic); Ciurria (86′ Mallamo), Diaw. A disposizione: Bindi, Berra, Stefani, Musiolik, Pasa, Camporese, Adam Jan, Rossetti. Allenatore: Tesser.

Reggina (3-4-1-2): Guarna; Loiacono (83′ Situm), Cionek, Delprato; Rolando, Bianchi (58′ Folorunsho), Crisetig, Liotti (58′ Di Chiara); Bellomo (76′ Mastour); Denis (58′ Vasic), Lafferty. A disposizione: Farroni, Gasparetto, Peli, Rossi, Stavropoulos, De Rose, Faty. Allenatore: Toscano.

Arbitro: Eugenio Abbattista di Molfetta (Giovanni Baccini di Conegliano e Davide Moro di Schio). Quarto uomo: Daniele Paterna di Teramo).

Marcatori: 13′ Liotti (R), 49′ Diaw (P), 69′ Ciurria (P), 90′ Folorunsho (R)

Note – Spettatori 600. Ammoniti: Bellomo (R), Rolando (R), Cionek (R), Misuraca (P), Di Chiara (R), Calci d’angolo: 7-2. Recupero:

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB