Picchia per anni madre e sorella perché voleva soldi per droga e slot, in carcere

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

Ha picchiato per anni la madre e la sorella minorenne perché pretendeva da loro il denaro per comprarsi la droga e giocarselo alle slot machine; richieste che la donna e la figlia non potevano soddisfare.

La brutta storia arriva da Rizziconi, nel reggino. Protagonista un 19enne che per lungo tempo ha vessato i congiunti i quali dovevano subire violenze fisiche e psicologiche ad ogni richiesta ossessiva del giovane. All’ennesima violenza, stanca della situazione, la madre a settembre ha trovato il coraggio di denunciare tutto ai carabinieri della stazione di Rizziconi.

Le indagini dei militari hanno permesso di ricostruire l’intera storia e raccogliere gravi elementi a carico del giovane. Informata la procura di Palmi, i magistrati hanno emesso nei suoi confronti un’ordinanza di custodia in carcere che il personale dell’Arma ha eseguito nei giorni scorsi. Il ragazzo dovrà rispondere di estorsione aggravata, lesioni personali aggravate e maltrattamenti in famiglia.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB