Due feriti accoltellati a Reggio, uno si barrica in casa. Interviene l’antiterrorismo

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

Un uomo accoltellato stamattina e un altro, ferito al volto che, nel pomeriggio si è barricato all’interno della sua abitazione in zone Sbarre. È quanto è avvenuto oggi a Reggio Calabria dove i carabinieri stanno cercando di capire se i due episodi siano collegati.

Tutto è iniziato in mattinata quando un uomo dell’Est Europa si è presentato al pronto soccorso del Grande ospedale metropolitano di Reggio con una ferita d’arma da taglio al torace. Non avendo dato alcuna spiegazione di come se l’era procurata, i carabinieri hanno eseguito alcuni controlli nelle zone frequentate da questa persona.

Nel pomeriggio si sono imbattuti in un altro soggetto, un giovane straniero, che, alla vista dei militari, si è chiuso in casa. Si è reso necessario l’intervento delle unità antiterrorismo che, dopo il blitz, lo hanno immobilizzato. Il giovane è stato trasportato in ospedale dove riceverà le cure per una grave ferita al volto che si era già procurato prima dell’intervento dei carabinieri.

I feriti non dovrebbero essere in pericolo di vita. Nessuno dei due, al momento è stato arrestato ma sono sotto sorveglianza dei carabinieri che stanno cercando di ricostruire l’esatta dinamica degli episodi. Dopo gli accertamenti sanitari, gli investigatori proveranno a interrogare l’uomo ferito al volto.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB