In auto con 200mila euro in contanti, sequestro e denuncia per imprenditore

Carlomagno Nuova Jeep Compass Aprile 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
archivio

Un imprenditore cinquantenne presidente di una società calcistica piemontese è stato sorpreso da finanzieri di Locri mentre viaggiava in auto con 200mila euro in contanti. I militari hanno sottoposto a sequestro l’ingente somma di denaro e denunciato l’uomo per ricettazione.

Durante un posto di controllo, i finanzieri hanno intimato l’alt ad un Suv con a bordo due persone. All’atto del controllo, l’inspiegabile nervosismo dell’uomo, ha indotto i militari a procedere ad un’accurata ricognizione dell’autovettura, al cui interno, è stata rinvenuta, una busta di generi alimentari contenente l’ingente somma suddivisa in banconote di diverso taglio.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

In considerazione dell’entità della somma rinvenuta, delle relative modalità di occultamento nonché del fatto che l’imprenditore non era in grado di giustificarne la legittima provenienza, i finanzieri reggini hanno provveduto a deferirlo alla procura di Locri per il reato di ricettazione, sottoponendo a sequestro l’intera somma di denaro rinvenuta.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM