Maxi rissa a Gioia Tauro, la Polizia identifica e denuncia 8 giovanissimi

Carlomagno

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE
 
SEGUICI SUI SOCIAL
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Otto ragazzi, tra cui sette minorenni, sono stati identificati e denunciati dalla Polizia di Gioia Tauro per una maxi rissa avvenuta lo scorso 10 gennaio nella centrale piazza Duomo.

Allertata la centrale sul posto erano giunti i poliziotti che trovarono una situazione tranquilla e non riscontrarono quanto poco prima segnalato. Tuttavia, considerata la gravità del fatto, e nonostante l’assenza di indicazioni utili da parte dei cittadini presenti sul posto, gli agenti avviarono comunque mirate attività info-investigative.

La visione delle immagini registrate da diversi sistemi di videosorveglianza presenti nell’area hanno permesso di constatare che effettivamente la rissa c’era stata, coinvolgendo una decina di giovani che, divisi in due distinte e contrapposte fazioni, si aggredivano violentemente.

Gli ulteriori accertamenti svolti hanno consentito al personale del Commissariato di Gioia Tauro di identificare gli autori della violenta lite, e di denunciare all’autorità giudiziaria per il reato di rissa pluriaggravata otto giovani, di cui sette minorenni, tutti incensurati.