Omicidio Corvi, il Riesame si riserva sulla revoca del carcere per Lo Giudice


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Barbara Corvi e Roberto Lo Giudice

Il tribunale del riesame di Perugia si è riservato di decidere in merito alla richiesta di revoca della custodia cautelare in carcere avanzata dalla difesa di Roberto Lo Giudice, arrestato lo scorso 30 marzo dai carabinieri di Terni con l’accusa di aver ucciso la moglie Barbara Corvi, scomparsa il 27 ottobre 2009.

L’udienza per discutere nel merito dell’istanza, durata circa cinque ore, si è svolta oggi. Alla richiesta di revoca della misura si è opposto il procuratore capo di Terni, Alberto Liguori.

Giovedì scorso Lo Giudice, che deve rispondere delle accuse di omicidio volontario e occultamento o soppressione di cadavere, si era proclamato innocente nel corso dell’interrogatorio svolto, su richiesta della difesa, davanti allo stesso Liguori.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM