Sorpresi a coltivare piantagione di canapa, arrestati

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Tre uomini sono stati arrestati dopo essere stati sorpresi a coltivare una piantagione di canapa indiana. E’ accaduto a nella vallata del Torbido, nel territorio del comune di Gioiosa Ionica.

I carabinieri, insieme ai colleghi dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Calabria, al culmine di un’attività di indagine coordinata dalla Procura di Locri, hanno arrestato C.G., di 28 anni, M.A. (26) e F.A. (24), tutti di Gioiosa Ionica, per coltivazione di sostanze stupefacenti in concorso.

La piantagione era stata realizzata in un terreno demaniale nell’impervia contrada Ceravolo. I carabinieri hanno trovato circa 260 piane di altezza compresa tra i 50 e i 150 centimetri, tutte in pieno stato vegetativo di cui i tre si prendevano cura, annaffiandole, concimandole e potandole ove necessario. Gli arrestati, sono stati posti ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Nel corso della stagione estiva, i servizi condotti dalla Compagnia di Roccella Ionica insieme ai Cacciatori di Calabria hanno consentito, nel complesso, di trovare nella Vallata del Torbido 3 piantagioni per un ammontare di 1.118 piante.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER