‘Ndrangheta, Corte Brasile approva l’estradizione di Rocco Morabito


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
Rocco Morabito mentre viene trasferito dopo l’arresto

La prima sezione della Corte suprema del Brasile ha approvato ieri l’estradizione in Italia di Rocco Morabito, il narcotrafficante della ‘ndrangheta considerato il secondo latitante più pericoloso dopo Matteo Messina Denaro.

Lo scrive il portale di notizie brasiliano Uol. Nel maggio 2021, ricorda il portale, Morabito era stato arrestato dalla polizia federale a Joe Pessoa ed era stato trasferito nel penitenziario federale di Brasilia, dov’è attualmente detenuto.

Nella sua ordinanza, la Corte suprema ha disposto che l’Italia rispetti alcuni requisiti richiesti dalla legislazione brasiliana in caso di estradizione, come la sottrazione da un’eventuale condanna della detenzione scontata in Brasile e l’applicazione di una pena massima di 30 anni di carcere.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER