Tenta di accoltellare congiunti e passanti, bloccato e arrestato

E' successo a Melito Porto Salvo. Ignoti i motivi che hanno portato un 37enne a scagliarsi contro parenti e ha minacciato i passanti. In carcere per tentato omicidio

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Un 37enne è stato arrestato in flagranza di reato per tentato omicidio dai Carabinieri della Compagnia di Melito di Porto Salvo, intervenuti a seguito di segnalazione giunta al 112.

È successo nella serata di lunedì 13 giugno, a San Lorenzo Marina, dove in corso Saltolavecchia i militari dell’Arma hanno rapidamente individuato e bloccato l’uomo, che brandendo un coltello con il quale poco prima, andato in escandescenza, senza un apparente motivo, avrebbe tentato di colpire in parti vitali alcuni congiunti, stava minacciando di morte alcuni passanti.

Il tutto è avvenuto sotto lo sguardo incredulo degli abitanti circostanti che osservavano la scena dalle proprie abitazioni o che si trovavano per strada nelle vicinanze.

Attimi di concitazione, tanta paura e una situazione che poteva tragicamente degenerare se non fosse stata rapidamente contenuta e gestita senza feriti dall’intervento dei Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Melito di Porto Salvo, riuscendo così ad impedire che potesse fare del male agli operatori, ai cittadini o a se stesso.

L’uomo, dopo essere stato arrestato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Reggio Calabria, è stato successivamente tradotto presso il carcere di Reggio Calabria “Arghillà