Avevano fucile a canne mozze e munizioni, arrestati

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

volante Polizia

Due uomini sono stati arrestati dalla Polizia a Reggio Calabria perché sorpresi in flagranza di reato di detenzione abusiva di arma da fuoco clandestina e del relativo munizionamento.

In particolare, gli agenti di una volante, impegnati nell’attività di controllo del territorio nel quartiere Tre Mulini, hanno notato un uomo disfarsi velocemente di una busta di plastica rientrando repentinamente all’interno di un immobile.

Insospettiti, i poliziotti hanno verificato il contenuto della busta, trovando un fucile calibro 12 a canne mozze, privo di segni identificativi e 38 cartucce, di cui 2 a palla unica.

Il controllo è stato quindi esteso all’interno dello stabile dove veniva accertata la presenza dei due uomini, italiani, di 32 e 29 anni, entrambi già noti alle forze dell’ordine. Al termine dell’attività i due sono stati arrestati e l’arma con il munizionamento, dopo essere state repertate da personale del gabinetto regionale di polizia scientifica, è stato sequestrato.

Il gip, all’esito dell’udienza di convalida, ha disposto la custodia in carcere per uno dei due arrestati e i domiciliari per l’altro.