24.5 C
Cosenza
18 Luglio 2019

REGGIO CALABRIA

'Ndrangheta, blitz contro i Commiso, Pesce e Ursino

14 arresti tra presunti affiliati ai clan di Gioiosa Ionica, Rosarno e Siderno. Per tutti gli indagati l'accusa è di associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di droga. Operazione della Polizia su mandato della Dda

Firenze, arrestato ricercato calabrese per 'ndrangheta

Un autotrasportatore calabrese di 24 anni, M. V., è stato ammanettato questa notte a Calenzano (Prato), sull'A1, perché ricercato dalla procura di Reggio Calabria. E' stato circondato dalla Polstrada su input dei carabinieri che lo seguivano.

Governo riordina autorità portuali. Gioia Tauro sede dello Stretto

Il Cdm, su proposta del Ministro Madia, ha approvato, il riordino delle autorità portuali. Da 24 scendono a 15. Gioia Tauro assorbe le altre competenze. Il decreto è in esame preliminare.

'Ndrangheta, scacco alla "Locale di Cinquefrondi". 19 arresti. NOMI E FOTO

Sarebbero membri di un'articolazioni della locale di Cinquefrondi, operante in quel comune e ad Anoia. Il ruolo di Giuseppe Ladini "Il Vangelo", e gli altri presunti ndranghetisti.

Cafiero De Raho: 'Ndrangheta intimidisce perché sotto pressione

Il procuratore capo di Reggio Calabria: "I clan intimidiscono anche nei confronti di familiari dei magistrati, come visto con Gratteri, perché indebolitidalla pressione dello Stato".

Reggio Calabria, padre e figlio arrestati per estorsione mafiosa

In manette Demetrio e Sebastiano Cuzzocrea, padre e figlio. Avrebbero minacciato il diretto concorrente vantandosi di appartenere alla 'ndrangheta

Posta in sicurezza la bomba bellica a Villa San Giovanni

Successo per le operazioni di messa in sicurezza della bomba della Seconda Guerra Mondiale ritrovata nell'ottobre scorso in località Acciarello, a Villa San Giovanni. Evacuate mille persone

'Ndrangheta, fermato Gregorio Cacciola per estorsione

L'uomo, 57 anni, elemento di spicco del clan di Rosarno, è lo zio di Maria Concetta Cacciola, la testimone suicidatasi le cui dichiarazioni hanno trovato pieno riscontro

Locri, indagato per omicidio colposo il minore che sparò al padre

Denunciato il minorenne che lo scorso 2 gennaio, maneggiando una pistola, ha ucciso accidentalmente il padre Francesco Sergi

San Roberto, 1,5 milioni in cassaforte. Denunciati 3 fratelli

Si sospetta il riciclaggio. In una perquisizione, i carabinieri hanno trovato una cassaforte con contanti e titoli assicurativi. I fratelli non hanno saputo spiegare la provenienza.

Dall'Italia e dal mondo