Voragine Vibo Valentia, sequestrata parte della rete fognaria

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
Voragine Vibo Valentia, sequestrata parte rete fognaria
La voragine dello scorso gennaio che ha determinato il sequestro della rete fognaria

VIBO VALENTIA – La Guardia di finanza ha eseguito il sequestro preventivo di parte della rete fognaria di Vibo Valentia. Il provvedimento è stato disposto dalla Procura della Repubblica diretta da Mario Spagnuolo.

Le indagini che hanno portato al sequestro erano state avviate dopo che nel gennaio scorso si era verificata una voragine in pieno centro abitato, determinata dal cedimento di un cunicolo utilizzato, in modo incontrollato, secondo quanto accertato dalla Procura, come canale di scolo delle acque reflue urbane.

Gli accertamenti hanno delineato, oltre ad una serie di reati ambientali derivanti dallo sversamento nel suolo di una cospicua parte degli scarichi nella rete fognaria, anche una serie di ripercussioni negative sul già compromesso assetto idrogeologico della città.

Acquisiti documenti per verificare il corretto impiego di fondi da tempo stanziati in materia dalla Regione Calabria e imposti prescrizioni e interventi al Comune di Vibo per eliminare condizioni di potenziale pericolo pubblico.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER