San Gregorio d’Ippona, fermati due ragazzi per la sparatoria


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

carabinieri transennato areaI carabinieri dell’aliquota operativa della compagnia di Vibo Valentia, guidati dal maresciallo capo Francesco Panei, hanno fermato due giovani ritenuti responsabili della sparatoria di qualche giorno fa a San Gregorio d’Ippona (Vibo Valentia).

Si tratta di Luigi Mancuso, classe ’92 e Giuseppe Ivan Mancuso, classe ’95. I due dovranno rispondere di tentato omicidio, porto abusivo di arma da fuoco e danneggiamento. La mattina del 6 novembre due persone, che gli inquirenti ritengono siano gli indagati odierni, si sono fronteggiate a “duello” dando vita a un far west in pieno centro.

Fortunatamente durante la sparatoria nessuno era stato ferito, ma alcune auto parcheggiate sono state crivellate di colpi. Infatti, i militari della scientifica avevano repertato oltre 40 bossoli sull’asfalto. all’origine del duello potrebbe esserci un regolamento di conti.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER