Armi, banconote false e cocaina, due denunce a Vibo

Carlomagno Panda Settembre 2018
banconote-false
Archivio

E’ di due denunce a piede libero il bilancio di 3 giorni di serrato controllo del territorio effettuati dalla Compagnia Carabinieri di Vibo Valentia.

La prima denuncia per armi e banconote false a Cessaniti, dove i militari della locale stazione, unitamente a quelli dello Squadrone Eliportato “Cacciatori” e del Nucleo Cinofili del GOC hanno deferito un 57enne del luogo, con precedenti, poiché a seguito di una perquisizione eseguita presso un terreno non recintato e una casa rurale in uso all’uomo, hanno rinvenuto 5 banconote false da 50,00 euro e 5 da 20,00 euro, nascoste nel fienile, mentre nel terreno, tra la fitta vegetazione, è stato trovato un contenitore in plastica contenente una rivoltella cal. 5,7, un revolver calibro 9 flobert e 35 cartucce cal 5,7.

L’altra alla Marina di Vibo dove i carabinieri hanno deferito un 47enne del luogo, già noto, poiché a seguito di perquisizione veniva trovato in possesso di 6 dosi di cocaina debitamente occultate dentro al tostapane della cucina.