Morte boss Carmelo Lo Bianco, questore dispone funerali privati

Questura di Vibo ValentiaE’ morto all’età di 75 anni, nell’ospedale Pugliese di Catanzaro, dov’era ricoverato, Carmelo Lo Bianco, detto “Sicarro”, presunto boss dell’omonimo clan attivo sin dagli anni ’70 nella città di Vibo Valentia. Il Questore di Vibo ha vietato i funerali con corteo funebre.

Lo Bianco era stato da poco scarcerato dopo una condanna a 10 anni per associazione mafiosa. In precedenza aveva scontato un’altra condanna per riciclaggio di denaro proveniente da due sequestri di persona compiuti nel Reggino a metà anni ’90.

Insieme con l’omonimo cugino, scomparso a Parma nel 2014 all’età di 82 anni, Lo Bianco ha rappresentato per quasi 30 anni l’egemonia mafiosa a Vibo Valentia. Il questore Filippo Bonfiglio, per ragioni di ordine e sicurezza pubblica, ha disposto funerali in forma strettamente privata da svolgersi all’alba alla presenza dei familiari più intimi del defunto.