Centro scommesse abusivo sequestrato a Vibo


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

finanza centro scommesseUn centro scommesse è stato sequestrato dai finanzieri della Compagnia di Vibo Valentia nell’ambito di controlli contro il gioco d’azzardo.

Nell’agenzia, secondo gli investigatori, venivano raccolte abusivamente scommesse relative ai principali eventi sportivi nazionali ed esteri per conto di bookmaker esteri privi di concessione e autorizzazione ad operare in Italia.

Le agenzie raccolgono le giocate degli scommettitori, trasmettendole per via telematica all’organizzatore e movimentando contestualmente, su appositi conti esteri, gli importi corrispondenti alle giocate incassate e alle eventuali vincite da corrispondere ai giocatori, il tutto a danno degli interessi erariali del Paese.

Il titolare è stato segnalato alla Procura della Repubblica per esercizio abusivo di attività di giuoco o di scommessa e gli è stata comminata una sanzione amministrativa di 12 mila euro. I finanzieri hanno sequestrato numerosi computer, monitor e stampanti.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER