Anziana rapinata di 60 mila euro, 3 arresti tra cui il nipote basista


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

carabinieri notteSAN NICOLA DA CRISSA (VIBO VALENTIA) – Tre persone, Domenico Marchese, di 24 anni, e Vincenzo e Giuseppe Musolino, di 21 e 23 anni, cugini, sono stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno con l’accusa di avere compiuto una rapina a San Nicola da Crissa in casa di una donna di 68 anni, sottraendole 60 mila euro in contanti che la vittima custodiva in cassaforte.

Domenico Marchese, che è il nipote della donna, è accusato di avere fatto il basista della rapina, eseguita materialmente dagli altri due arrestati, che erano travisati.

La vittima, minacciata con una pistola giocattolo, è stata immobilizzata e bendata. La cassaforte è stata aperta con le chiavi che l’anziana aveva legate al collo con una catenina, particolare determinante per compiere la rapina rivelato ai complici da Marchese.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER