Ragazzo muore in casa, Procura di Vibo dispone l’autopsia

Il quindicenne è stato trovato in fin di vita da suoi genitori al loro rientro a casa. I sanitari del 118 non hanno potuto fare nulla. Forse una congestione, ma si attende esame

Carlomagno campagna novembre 2018

tribunale-Vibo ValentiaLa Procura della Repubblica di Vibo Valentia ha disposto l’autopsia per accertare le cause della morte di un ragazzo di 15 anni, avvenuta la scorsa notte a Marina di Nicotera. Il ragazzo è stato trovato in fin di vita da suoi genitori al loro rientro a casa. Immediatamente allertati, i sanitari della Guardia medica e del 118 hanno inutilmente tentato di rianimare il giovane. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Nicotera.

L’ipotesi avanzata in un primo momento sulle cause del decesso del ragazzo è stata quella di una congestione provocata da una bibita fredda trovata accanto al corpo insieme a una bottiglia d’acqua, ma il personale medico che è intervenuto non ha potuto confermare tale supposizione.