Rinascita Scott, nominato il commissario al comune di Pizzo

Lo ha deciso la prefettura di Vibo in seguito all'arresto del sindaco Gianluca Callipo, in carcere dopo l'inchiesta della Dda che ha svelato intrecci con il clan Mancuso

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Antonio Reppucci

E’ Antonio Reppucci, già prefetto di Cosenza, Catanzaro e Perugia, nonché membro della triade commissariale al Comune di Limbadi (sciolto per infiltrazioni mafiose), il commissario prefettizio inviato dalla Prefettura di Vibo Valentia al Comune di Pizzo dopo che il sindaco Gianluca Callipo è stato arrestato nell’ambito dell’inchiesta “Rinascita-Scott” della Dda di Catanzaro, indagine che ha svelato presunti intrecci con la cosca di ‘ndrangheta Mancuso.

Proprio alla luce di quanto emerso nell’inchiesta antimafia, il prefetto di Vibo Valentia Francesco Zito dovrà valutare ora l’invio di una commissione di accesso agli atti al Comune di Pizzo Calabro per accertare eventuali infiltrazioni mafiose nella vita dell’ente locale ed arrivare così ad altro tipo di commissariamento. Le infiltrazioni della criminalità organizzata all’interno del Municipio sono state già segnalate dalla Procura antimafia guidata dal procuratore Nicola Gratteri.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM