Dramma nel Vibonese, due operai sono morti folgorati

Le vittime erano intente a sistemare alcune grondaie del palazzo municipale quando, secondo quanto ricostruito, avrebbero inavvertitamente toccato i cavi elettrici. Inutili i soccorsi


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Il luogo dell’incidente sul lavoro

Dramma del lavoro nel Vibonese. Due operai, Vito Ielamo di 42 anni, di San Pietro a Maida e Daniel Gabriel Pan, 43 anni, romeno ma residente nella cittadina del Lametino, sono morti folgorati a Filogaso, in provincia di Vibo Valentia. Le vittime erano intente a sistemare alcune grondaie del palazzo municipale quando, secondo quanto ricostruito, avrebbero inavvertitamente toccato i cavi elettrici.

Inutili i soccorsi per i due operai. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Maierato che hanno avviato le indagini per risalire all’esatta dinamica dell’accaduto.

Tutta la zona è stata immediatamente transennata per tenere a distanza le persone giunte una volta appresa la notizia. Costernati per l’accaduto il sindaco del piccolo centro, Massimo Trimmeliti e il vicesindaco Daniele Rachieli che, entrambi fuori paese per impegni, hanno annunciato il loro rientro.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM