Sindaco di Vibo chiude in anticipo le scuole in città. Si rientra a Gennaio 2021

Carlomagno FIAT GENNAIO 2021 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

A Vibo Valentia e frazioni scuole chiuse fino al 22 dicembre. La decisione è stata presa dal sindaco Maria Limardo che ha emanato un’ordinanza ad hoc differendo il termine – che sarebbe scaduto il 9 dicembre – della ripresa in presenza delle lezioni per gli alunni fino alla Prima media.

A pesare sulla decisione del sindaco il fatto che persiste un rischio di contagio medio-alto che costringe a rallentare la curva di crescita rendendo necessario ridurre le occasioni di spostamento delle persone fisiche e tra queste rientrano le attività didattica in presenza.

Pur in presenza di un lieve miglioramento della situazione, la Limardo ha evidenziato l’esigenza di tenere presente il possibile impatto del contagio familiare rispetto alla frequenza delle attività didattiche dei bambini e rilevato, poi, che, a seguito della riapertura delle scuole con la didattica in presenza, si “rischia di determinare un continuo aumento della diffusione epidemica, in considerazione che le scuole rappresentano un luogo di aggregazione in cui il rispetto del distanziamento interpersonale è complicato e la possibilità di trasmissione del contagio di origine domiciliare è amplificata”.

Il sindaco poi afferma che studi scientifici internazionali “evidenziano come la sospensione delle attività didattiche scolastiche possa nel medio termine ridurre di circa il 15-24% la capacità di riproduzione del virus”.

Alla base della decisione assunta dal capo dell’esecutivo comunale anche la nota nota pervenuta il 7 dicembre scorso della Federazione Italiana Medici pediatri con la quale si sottolineava il parere non favorevole alla riapertura delle scuole almeno nel periodo prenatalizio.

SOSTIENI SECONDO PIANO NEWS