Armi ed esplosivi in una legnaia, in manette un 37enne


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Aveva nascosto in un seminterrato, adibito a legnaia, un piccolo arsenale di armi ed esplosivi. Un uomo, Vito Coda, di 37 anni, è stato arrestato dai carabinieri a Simbario, centro del Vibonese.

I militari, assieme ai colleghi dello Squadrone eliportato Cacciatori e del Nucleo cinofili di Vibo Valentia, durante una perquisizione nell’abitazione di Coda, grazie al fiuto del cane “Chulingan”, addestrato per questo genere di attività sono riusciti a trovare le armi nascoste.

Trovato un fucile doppietta a canne mozze e una pistola a tamburo. Proseguendo nella perquisizione sono state trovate tre “bombe carta” artigianali ed alcune cartucce a “palla asciutta” e a “pallettoni”. Gli accertamenti eseguiti in un secondo momento hanno consentito di verificare la provenienza clandestina delle armi. Tutto il materiale trovato è stato sequestrato.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM