42enne muore dopo incidente in bici. Indagano i carabinieri

La vittima, Matteo Vinci, era cugino dell'omonimo ucciso con un'autobomba a Limbadi, nel Vibonese. Non si esclude il coinvolgimento di un veicolo

Carlomagno Lancia Ypsilon ibrida Giugno 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

carabinieri vibo valentia

Un uomo, Matteo Vinci, di 42 anni, è morto sul colpo nella serata di ieri a Limbadi, in provincia di Vibo Valentia. L’uomo, che era in sella alla sua bicicletta ne avrebbe perso il controllo e sarebbe caduto rovinosamente a terra mentre percorreva la strada che collega il centro del paese con la frazione Badia.

Al momento dell’incidente la zona era deserta e da qui la difficoltà per i carabinieri che sono intervenuti sul posto di ricostruire esattamente la dinamica dell’accaduto. Si sarebbero potute rivelare decisive le immagini registrate da alcuni impianti di videosorveglianza della zona ma le telecamere non risultano funzionanti. Non sarà facile in particolare accertare, nel caso, il coinvolgimento di un altro veicolo che non sarebbe da escludere.

Da tutti conosciuto come Tonino, ben voluto e spesso autore di gag divertenti su Youtube, la vittima era cugino di Matteo Vinci, il biologo ucciso nel comune del Vibonese da un’autobomba nell’aprile del 2018, episodio in cui rimase gravemente ferito il padre di quest’ultimo, Francesco. (Ansa)

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM