Arma clandestina, un arresto nel vibonese


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

I carabinieri del Comando provinciale di Vibo Valentia, nel corso di servizi di controllo del territorio secondo le direttive impartite dal procuratore Camillo Falvo per contrastare il fenomeno della proliferazione di armi clandestine, hanno arrestato un 57 incensurato.

I militari della Stazione di Nicotera, sotto il coordinamento del pm Eugenia Belmonte, in particolare, hanno bloccato Domenico Calogero.

Nel corso di una perquisizione eseguita in un caseggiato rurale in frazione Badia di Nicotera è stata trovata una pistola 765. L’arma è stata trovata avvolta in un panno, in un deposito per attrezzi agricoli, nascosta in un barile di acciaio. La pistola era perfettamente lubrificata e pronta all’uso. Sono in corso indagini per accertare la provenienza dell’arma. (ansa)


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER