In auto con 150 grammi di cocaina, arrestato dai Carabinieri

Carlomagno

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE
 
SEGUICI SUI SOCIAL
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Nascondeva in auto 150 grammi di cocaina purissima. Un pensionato di 66 anni, incensurato, originario di Nicotera ma residente nel torinese, è stato arrestato a Mileto dai carabinieri del Nucleo radiomobile di Vibo Valentia.

I militari, impegnati nell’ambito di una serie di perquisizioni e controlli in abitazioni e in casolari rurali nelle località costiere di Capo Vaticano e in una vasta area compresa tra il capoluogo, San Gregorio di Ippona e Mileto, hanno fermato un’auto trovando la sostanza stupefacente all’interno del vano portaoggetti dello sportello del guidatore. Ad insospettire i carabinieri e a spingerli ad approfondire il controllo è stato il forte nervosismo mostrato dal pensionato.

Durante l’estate sono state diverse le piantagioni illegali di canapa indiana individuate e distrutte in provincia di Vibo Valentia nelle aree tra Nicotera, San Calogero, Nardodipace, Fabrizia, Arena, Capistrano e Vibo Marina. Si calcola che il danno arrecato alle organizzazioni criminali si aggiri sugli oltre 8 milioni di euro.