Tetto scuola a rischio crollo nonostante i lavori, protesta dei genitori alunni


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Ansa

Alcune decine di persone, tra genitori e bambini, si sono radunate nella villetta della frazione Portosalvo di Vibo Valentia, nel giorno di apertura dell’anno scolastico, per protestare contro la sistemazione d’emergenza degli scolari di infanzia e primaria frequentanti il plesso del centro costiero.

L’edificio è stato chiuso a seguito di problemi riguardanti il tetto che sarebbe a rischio crollo nonostante il lavori di efficientamento energetico conclusi il 25 maggio scorso.

Una situazione che ha indotto a trovare nel giro di appena quattro giorni una soluzione tampone con l’installazione di una serie di gazebo all’interno dell’area verde antistante. Decisione questa presa dalla scuola e dai docenti, ma duramente criticata dai genitori degli alunni.  A parlare con i genitori la dirigente scolastica Maria Salvia, gli insegnanti e il sindaco di Vibo Valentia, Maria Limardo.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM