Agguato a imprenditori di Vibo, si è costituito l’autore


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Si è consegnato nella notte ai carabinieri A.C., fornaio, presunto autore del ferimento a colpi di pistola, avvenuto ieri sera nella frazione Portosalvo di Vibo Valentia, di due cognati imprenditori Aldo Barbieri e Pietro Perugino, entrambi di 42 anni.

Berbieri è titolare dell’azienda Cof, con sede nella frazione ed operante nel campo della distribuzione alimentare e recentemente dichiarata fallita dal tribunale di Vibo Valentia.

Le due vittime sono state raggiunte agli arti inferiori al culmine di una animata discussione per non meglio precisati motivi e trasportati in ambulanza nell’ospedale di Tropea. Le loro condizioni non sono risultate gravi.

Il presunto responsabile era stato identificato nell’immediatezza dai carabinieri, coordinati dalla Procura di Vibo Valentia, ma aveva immediatamente fatto perdere le proprie tracce.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER