Gambizzato un imprenditore edìle a Vibo, indagini

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Un imprenditore, Massimo Colistra, di 64 anni, è stato ferito, a colpi di arma da fuoco alle gambe nel centro di Vibo Valentia. L’uomo, che non sarebbe in pericolo di vita, secondo quanto si è appreso, è stato raggiunto da due proiettili sparati da distanza ravvicinata da uno sconosciuto con mascherina e cappuccio.

Colistra, commerciante nel settore dei materiali per l’edilizia, era uscito da un club dove aveva trascorso la serata con alcuni amici ed era appena salito sulla propria auto per fare rientro nell’abitazione.

Subito soccorso, l’uomo è stato accompagnato al pronto soccorso dove i medici gli hanno prestato le prime cure, constatando che entrambi i proiettili erano entrati e usciti senza provocare gravi danni. Colistra, per il quale non si è reso necessario un intervento chirurgico, si trova ricoverato nell’ospedale di Vibo Valentia.

Sull’episodio, i cui contorni appaiono al momento ancora poco chiari, indaga il personale della Squadra mobile della Questura. Non viene esclusa alcuna ipotesi.