29 Febbraio 2024

Terremoto magnitudo 2.9 a Caraffa di Catanzaro

Correlati

Terremoto caraffa catanzaroUn scossa di terremoto di magnitudo 2.9 è stata registrata alle 19:22 nel territorio di Caraffa, a 8 chilometri da Catanzaro. Il movimento tellurico, secondo quanto rilevato dall’Istituto nazionale di geofisica (INGV), si è verificato ad una profondità di dieci chilometri.

Il terremoto ha suscitato allarme tra i cittadini. Sono stati in molti a chiamare, per avere notizie, ai centralini di carabinieri e Polizia di Stato. Le verifiche effettuate dalle forze dell’ordine hanno consentito, comunque, di accertare che la scossa non ha provocato alcun danno.

L’epicentro è stato localizzato a 1 chilometro da Caraffa di Catanzaro (centro di duemila cittadini), e da 4 a 7 tra i comuni di Settingiano, San Floro, Marcellinara, Borgia e Tiriolo.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Putin: “Testate ipersoniche Avangard e sistemi laser in stato di combattimento”

Le testate nucleari ipersoniche Avangard e i sistemi Peresvet sono in servizio di combattimento. Lo ha affermato il presidente...

DALLA CALABRIA

Traffico di rifiuti speciali tra Italia e Tunisia, numerosi arresti

Dalle prime ore di questa mattina, nelle province di Napoli, Salerno, Potenza, Catanzaro, personale della Direzione investigativa antimafia e...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)