Violento terremoto di 6.6 sulla costa est della Russia. Allerta tsunami

Carlomagno Faro istituzionale
Col punto rosso il violento sisma nella penisola di Kamchatka, a nord-est della Russia
Col punto rosso il violento sisma nella penisola di Kamchatka, a nord-est della Russia

Un violento terremoto di magnitudo 6.6 è stato registrato alle 6.09 (ora italiana) sulla costa orientale della Russia, nella penisola di Kamchatka.

Il sisma si è verificato a circa 22 chilometri di profondità, come riporta l’Usgs, l’istituto americano equivalente al nostro Ingv. Il terremoto è stato localizzato su terra ferma e nei pressi della costa del mar Bering, dove pochi giorni fa si era verificato un evento tellurico di magnitudo 6.3, vicino l’isola di Attu.

Secondo alcuni media, le autorità, citate dalla Tass, avrebbero lanciato un’allerta tsunami. La città più grande nella zona è Petropavlovsk-Kamchatsky, con una popolazione di circa 187.000 abitanti.