Scosse di terremoto a L’Aquila: magnitudo 3.1 e 3.5. Popolazione stremata


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Terremoto Barete Montereale AquilaTrema ancora la terra in Abruzzo. Due scosse di terremoto di magnitudo 3.1 e 3.5 sono state registrate questa notte vicino L’Aquila. La prima all’1.14, la seconda alle 3.52. Si tratta della più forte rilevata dai sismografi nelle ultime settimane nell’area interessata da un insistente sciame sismico.

L’epicentro delle due scosse, secondo i rilevamenti dell’Ingv, è stato localizzato a 2 chilometri da Barete, centro a 17 km a nord del capoluogo abruzzese, entrambe a una profondità di 14 chilometri.

Oltre a Barete, i paesi vicini all’epicentro sono San Pelino, Cagnano Amiterno, Pizzoli, Capitignano e Montereale. Le scosse sismiche sono state avvertite distintamente dalla popolazione, già stremata dalla sequenza infinita di terremoti nel centro Italia che si susseguono a decine ogni giorno.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM