Terremoto nel Bellunese, avvertite tre scosse di magnitudo 3.6, 2.6 e 3.1

Carlomagno Alfa Romeo Giulia giugno 2018

Terremoto Voltago Agordino

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.6 è stata registrata alle 14:22 di mercoledì 6 settembre 2017 in provincia di Belluno, con epicentro a 2 chilometri da Voltago Agordino.

Secondo i rilevamenti effettuati dall’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto un ipocentro a 9 chilometri di profondità.

Al momento non risultano segnalazioni di danni a persone o cose. I centri più vicini alla zona dell’epicentro sono oltre a Voltago, Rivamonte Agordino, Taibon Agordino, Agordo, Gosaldo, La Valle Agordino, Sagron Mis e Cencenighe Agordino. Le città con popolazione superiore a 50 mila abitanti più vicine sono Belluno, Bolzano, Pordenone e Trento.

Appena qualche minuto dopo, alle 14.26 e alle 14.30, nella stessa area sono state registrate altre due scosse di magnitudo 2.6 e 3.1. Gli eventi sono stati distintamente avvertiti dalla popolazione che è scesa in strada spaventata. Evacuazioni di edifici sarebbero in corso, tra cui la fabbrica di Luxottica, ad Agordo, secondo quanto riferisce il Gazzettino. Protezione civile al lavoro per monitorare la situazione e accertare eventuali danni.