Scossa di terremoto di M. 3.9 nell’Aquilano. Trema anche Piacenza [MAPPE]

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

terremoto Scurcola Marsicana L'AquilaUna scossa di terremoto di magnitudo (ML) 3.9 è stata registrata alle 21:58 di domenica 10 settembre in provincia dell’Aquila, con epicentro a 3 chilometri da Scurcola Marsicana.

Secondo i rilevamenti effettuati dall’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma, valutato successivamente a Mw 3.7 (magnitudo momento), ha avuto un ipocentro a 8 chilometri di profondità. Non risultano al momento segnalazioni di danni a persone o cose.

Il sisma è stato avvertito dalla popolazione in molti centri dell’Italia centrale, anche sensibilmente a Roma. Panico in Abruzzo, nelle città l’Aquila e Avezzano.

I centri più vicini alla zona dell’epicentro sono Scurcola Marsicana, Magliano de’ Marsi, Tagliacozzo, Massa d’Albe, Cappadocia, Sante Marie, tutti centri tra i 3 e i 10 chilometri in provincia dell’Aquila, città che dista una trentina di chilometri da Scurcola e dove l’accadimento è stato percepito forte.

Il terremoto – spiega l’Ingv – è stato avvertito nella parte meridionale della provincia dell’Aquila e nella vicina provincia di Roma, come evidenziato dagli oltre 200 questionari finora compilati nella sezione “hai sentito il terremoto?” e dalla mappa del risentimento sismico in scala MCS (Mercalli-Cancani-Sieberg) che mostra la distribuzione del risentimento del terremoto sul territorio.

sisma provincia Aquila

Trema anche il Piacentino, scossa di magnitudo 3.7 Richter

terremoto Morfasso Piacenza

Un’altra scossa di terremoto era stata avvertita più a Nord, nel Piacentino, dove alle 20 di domenica sera è si è verificato un sisma di magnitudo 3.7 a dieci km di profondità, con epicentro a poca distanza  da Morfasso, centro a 31 chilometri da Piacenza.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM