20 Aprile 2024

Sbarchi: in 463 a Napoli. Domani attesi 3.000 migranti in Sicilia

Correlati

Il cadavere della donna trovata a bordo della nave Gregoretti al porto di Napoli
Il cadavere della donna trovata a bordo della nave Gregoretti al porto di Napoli (Ansa/Abbate)

C’era anche il cadavere di una ragazza incinta di circa 25 anni a bordo della nave “Bruno Gregoretti” dalla quale sono sbarcati stamani nel porto di Napoli 463 migranti. I profughi sono giunti al molo 21 dello scalo partenopeo provenienti da operazioni di salvataggio lungo le coste libiche.

Tra i migranti molte donne e bambini (circa una ventina) che hanno ricevuto l’assistenza, insieme con gli altri migranti, delle unità di soccorso e sanitarie, coordinate dal prefetto, Gerarda Pantalone, che sta seguendo le operazioni dall’alba.

“La macchina organizzativa sta funzionando alla perfezione – dice all’Ansa il prefetto – sono impegnati uomini e mezzi di vari enti e associazioni di volontariato come Croce Rossa, Protezione civile della Regione, Comune, Caritas oltre alle forze dell’ordine”. Circa 160 migranti resteranno in Campania e saranno avviati a strutture di accoglienza nelle province di Napoli, Caserta, Salerno. Per una decina di casi è stata necessaria un’assistenza sanitaria particolare.

Intanto, sono circa tremila i migranti che lunedì arriveranno in alcuni porti in Sicilia. La nave Siem Pilot, con a bordo 1.116 migranti e 17 salme, attraccherà a Palermo. Il mercantile norvegese era inizialmente diretto a Cagliari, ma è stata dirottato sul capoluogo siciliano perché dopo lo sbarco di 1.258 profughi avvenuto lo scorso 6 ottobre, in Sardegna non ci sono più posti.

A Messina, sempre domani, approderà una nave militare tedesca con a bordo circa 840 migranti; un’altra arriverà ad Augusta con circa 800 persone a bordo. I migranti sono stati soccorsi in diverse operazioni nel Canale di Sicilia.

Tra ieri e oggi in Calabria, sono sbarcati 1.228 migranti in due distinti sbarchi a Reggio Calabria e a Vibo Valentia. In riva allo Stretto anche anche un ferito a colpi d’arma da fuoco.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Incidente nel Salernitano, conducente Suv positiva a droga e alcool

E' risultata positiva all'alcoltest ed anche alla cocaina, ma quest'ultima positività deve essere confermata da un controesame, la 31enne...

DALLA CALABRIA

Trovato morto uomo scomparso nel Cosentino

E' stato ritrovato cadavere, in una zona impervia del comune di Aiello Calabro, in provincia di Cosenza, l'uomo di...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)