Sicurezza alimentare, intesa tra Arma e Ispettorato antifrode

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
La firma dell'accordo tra il generale Tullio Del Sette e Stefano Vaccari
La firma dell’accordo tra il generale Tullio Del Sette e Stefano Vaccari

ROMA – L’Arma dei Carabinieri e l’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari (ICQRF) uniti per la sicurezza alimentare. E’ stato siglato oggi pomeriggio un protocollo d’intesa finalizzato a sviluppare proficui rapporti di collaborazione tra le due organizzazioni con lo scopo di rafforzare, nell’interesse della collettività, l’impegno nella tutela del consumatore nel settore alimentare.

A sottoscrivere l’importante accordo il comandante generale della Benemerita Tullio Del Sette e il capo del dipartimento dell’ICQRF, dottor Stefano Vaccari. Molteplici i punti di convergenza e di collaborazione toccati dal documento.

In primis il settore addestrativo e formativo, con specifico riferimento alle tematiche connesse con la produzione agroalimentare e la salvaguardia della genuinità, identità e qualità merceologica, definite dal quadro normativo nazionale e comunitario, attraverso l’organizzazione di corsi, convegni, conferenze, sessioni addestrative congiunte e scambio di best practices, anche mediante la disponibilità di sedi e strutture dell’Arma.

Nel comparto operativo, invece, si ricercherà un interscambio tra le due Istituzioni nell’esecuzione di accessi e ispezioni nell’ambito dei poteri previsti dalle normative vigenti per l’esercizio delle proprie attività istituzionali e per ogni ulteriore forma di supporto reciproco nelle attività investigative. Un approccio sinergico vi sarà pure nella repressione delle frodi relative ai prodotti agroalimentari e ai mezzi tecnici per l’agricoltura, nonchè nella vigilanza sulle produzioni di qualità registrata (DOP, DOC, IGP, STG e Biologico).

Un’azione congiunta vi sarà altresì nella ricerca, nello studio e nella sperimentazione di nuovi sistemi d’investigazione e di tecnologie innovative in materia di accertamento delle violazioni alla normativa sulla qualità delle produzioni alimentari.

All’insegna di una collaborazione fattiva, reciproca e concreta l’Arma interesserà, per le attività addestrative, il Comando delle Scuole, che si avvarrà dei centri dell’Ispettorato degli Istituti di specializzazione, con particolare riferimento alla Scuola Forestale Carabinieri, e anche, per l’eventuale supporto tecnico-scientifico, il Raggruppamento Investigazioni Scientifiche.

Specularmente l’ICQRF, che è uno dei maggiori organismi europei di controllo dell’agroalimentare, offrirà la propria disponibilità a organizzare, in favore del personale Arma, attività formative riferite ai settori di intervento specialistico.

A livello europeo e mondiale, l’ICQRF è autorità di coordinamento sul vino e difende il made in italy di qualità in tutti i paesi europei, contrastando le contraffazioni al di fuori dei confini UE anche con accordi di cooperazione.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM