Scalata a Mediaset, perquisizioni a Parigi negli uffici di Vivendi

Carlomagno campagna Nuovo Stelvio 10 Maggio 2018

Vivendi MediasetI finanzieri del Nucleo di polizia valutaria della Gdf di Milano, assieme a rappresentanti della Gendarmeria di Parigi, stanno effettuando perquisizioni negli uffici di Vivendi nella capitale francese nell’ambito dell’ inchiesta della Procura di Milano sulla tentata scalata del gruppo francese a Mediaset.

L’indagine dei pm Fabio De Pasquale e Silvia Bonardi è nata a seguito di un esposto di Fininvest e Mediaset e vede indagati il patron del gruppo francese Vincent Bollorè e l’ad Arnaud De Puyfontaine.

Da quanto scrive l’Ansa, l’attività dei finanzieri, coordinata dalla Procura di Milano, e a cui stanno dando supporto uomini della Gendarmeria parigina, si sta concentrando non solo negli uffici francesi di Vivendi ma anche nella sede della banca di investimento Natixis. Gli investigatori punterebbero ad acquisire documentazione sull’acquisto di azioni Mediaset da parte di Vivendi.

L’inchiesta era scattata nel dicembre 2016 in seguito al mancato acquisto da parte di Vivendi della pay tv Mediaset Premium. Fininvest e Mediaset hanno presentato un esposto contro Vivendi sostenendo che il gruppo francese avrebbe creato “ad hoc” le condizioni per far scendere il titolo Mediaset, per poi lanciare la scalata a prezzi di sconto assieme allo scambio azionario del 3,5% tra Vivendi e Mediaset.