Capodanno blindato, piazze sorvegliate speciali

Carlomagno campagna Giulietta Aprile 2018

Capodanno: festa di fuochi d'artificio sulla baia di SydneySarà un Capodanno “blindato” con le piazze sorvegliate speciali per garantire la sicurezza degli eventi organizzati in giro per l’Italia, barriere per evitare l’accesso incontrollato di mezzi, presenza rafforzata di forze dell’ordine. Una macchina messa in moto a scopo preventivo, perché l’intelligence non segnala allarmi terrorismo specifici, ma la situazione internazionale induce comunque a tenere alta la guardia, visto che gli attentati che hanno colpito diverse città straniere negli ultimi anni dimostrano come i luoghi di aggregazione siano potenziali obiettivi.

A Roma gli standard di sicurezza sono stati innalzati al massimo. In campo forze dell’ordine, centinaia di vigili urbani e 200 operatori inseriti nei piani di ‘safety’ varati dal Comune. La Questura invita a evitare l’utilizzo di materiale esplodente, anche quello consentito, in luoghi di aggregazione, per non creare situazioni di panico. Nell’area del Circo Massimo, dove si esibiranno molti artisti, tra cui la cantante Tosca, predisposti varchi contapersone e vietate le bottiglie di vetro. Transenne e fioriere antisfondamento in particolare agli estremi del Lungotevere dove si svolgeranno i vari eventi, che saranno oltre centro in giro per la Capitale con mille artisti.

A Milano concertone gratuito con Fabri Fibra e Luca Carboni in una piazza Duomo transennata: l’ingresso sarà possibile solo fino al raggiungimento della capienza massima di 20.070 persone. Controlli con metal detector e divieto di introdurre bottiglie di vetro e petardi. Chiusa dalle 17 la fermata della metropolitana di Duomo. Pattuglie rafforzate in periferia.

Torino rinuncia al Capodanno in piazza San Carlo, segnata dagli incidenti di giugno, ma non ai festeggiamenti per l’anno nuovo con relative misure di sicurezza. Niente bottiglie in vetro e lattine nelle piazze del centro e nelle aree attorno al PalaAlpitour e allo Spazio 211, teatro dei due appuntamenti per il veglione di San Silvestro. Intensificati i controlli delle forze dell’ordine in città, nelle stazioni e all’aeroporto.

In Veneto feste in Piazza San Marco a Venezia, in Piazza Bra a Verona, in Prato della Valle a Padova: protette con barriere tutte le vie di accesso e predisposte vie di fuga in caso di panico. A Venezia i fuochi di artificio nel bacino di San Marco saranno visibili dalla riva degli Schiavoni, in modo tale da ‘alleggerire’ la Piazza; sensi unici nelle calli più strette.

A Firenze Ermal Meta, Morgan, Raphael Gualazzi, Lorenzo Baglioni si esibiranno in Piazzale Michelangelo. Capienza massima: 15.000 persone. Tra le misure di sicurezza anche i controlli ai varchi di accesso, ma verifiche per persone e borse da parte delle forze dell’ordine sono state organizzate anche nelle altre zone della città: appello del questore ai cittadini perché collaborino ai controlli. Divieto di botti nei luoghi degli spettacoli e nelle piazze.

A Napoli concertone a Piazza Plebiscito, con prefiltraggio degli accessi, barriere agli ingressi e divieto di introdurre bottiglie di vetro e petardi. Sul palco si alterneranno musicisti provenienti da tutto il Sud, in prima fila il collettivo musicale dei Terroni Uniti: per la comicità, un milanese doc come Teo Teocoli.

Tra dispositivi di sicurezza e controlli, saranno molti in tutta la Penisola gli eventi per San Silvestro. A Bari canterà Marco Mengoni. A Pescara il nuovo anno arriverà con Vinicio Capossela. A Catanzaro festa con Le Vibrazioni. A Termoli veglione con trampolieri, giocolieri e mangiafuoco. Edoardo Bennato e la sua band festeggiano a Palermo. A Matera Capodanno con il rapper Clementino. A Cagliari si festeggia con Malika Ayane.