31 Gennaio 2023

Rigopiano, il ricordo del capo della Protezione civile Borrelli

Correlati

Uomini del Soccorso Alpino sul Rigopiano il 24 gennaio 2017
Uomini del Soccorso Alpino sul Rigopiano il 24 gennaio 2017

“Cordoglio e vicinanza alle famiglie delle vittime di Rigopiano” è stato espresso anche dal Capo dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli che ha partecipato al comitato per la ricostruzione a Pieve Torina (Macerata) presieduto dal commissario Paola De Micheli.

“L’anno scorso in queste ore c’era un particolare impegno per il sistema di protezione civile – ha ricordato -, avevamo 31 mila persone assistite e l’evento di Rigopiano. Ringrazio tutti i volontari e le volontarie che si sono prodigati per alleviare le sofferenze della gente”.

Le aree vennero “colpite da un duplice evento, da un lato le eccezionali nevicate su cui si sono innestate le scosse telluriche, quattro di magnitudo superiori a 5 gradi della scala Richter, localizzate in Abruzzo, e a distanza di qualche ora l’evento di Rigopiano”. Si è trattato – ha concluso Borrelli – di “un momento di particolare impegno che il sistema ha saputo fronteggiare efficacemente con tutte le forze che aveva in campo”.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Messina Denaro, perquisita la casa dell’ex amante del boss

Perquisite le abitazioni di Maria Mesi e del fratello Francesco, già coinvolti in una inchiesta perché ritenuti fiancheggiatori del capomafia

DALLA CALABRIA

Si è dimesso Mauro Dolce, assessore ai Lavori pubblici della Calabria

Mauro Dolce riprende la sua attività all'università, ma con l'ente "continuerò a dare una mano".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER