Rigopiano, il ricordo del capo della Protezione civile Borrelli

Carlomagno campagna Giulietta Aprile 2018
Uomini del Soccorso Alpino sul Rigopiano il 24 gennaio 2017
Uomini del Soccorso Alpino sul Rigopiano il 24 gennaio 2017

“Cordoglio e vicinanza alle famiglie delle vittime di Rigopiano” è stato espresso anche dal Capo dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli che ha partecipato al comitato per la ricostruzione a Pieve Torina (Macerata) presieduto dal commissario Paola De Micheli.

“L’anno scorso in queste ore c’era un particolare impegno per il sistema di protezione civile – ha ricordato -, avevamo 31 mila persone assistite e l’evento di Rigopiano. Ringrazio tutti i volontari e le volontarie che si sono prodigati per alleviare le sofferenze della gente”.

Le aree vennero “colpite da un duplice evento, da un lato le eccezionali nevicate su cui si sono innestate le scosse telluriche, quattro di magnitudo superiori a 5 gradi della scala Richter, localizzate in Abruzzo, e a distanza di qualche ora l’evento di Rigopiano”. Si è trattato – ha concluso Borrelli – di “un momento di particolare impegno che il sistema ha saputo fronteggiare efficacemente con tutte le forze che aveva in campo”.