6 Ottobre 2022

A Cervinia piste di droga. Denunciati

Correlati

Una delle piste di Cervinia
Piste di droga sulle piste di Cervinia

Avevano trasfomato le piste da sci di Cervinia in una grande pista di droga che aveva tra i frequentatori anche minorenni. Per questo, nell’ambito di un’operazione condotta dai carabinieri di Chatillon/Saint-Vincent per contrastare il fenomeno dello spaccio sulle piste da sci di Cervinia, cinque persone sono state denunciate per spaccio di sostanze stupefacenti, tra cui un minorenne, e 72 i segnalati (5 minori) come assuntori.

I Carabinieri dell’Arma erano da tempo appostati sulle piste per le diverse segnalazioni, seguivano ogni movimento fino a studiare nei minimi dettagli l’operazione di oggi. Il bilancio dell’attività che dura da circa due mesi e mezzo è stato tracciato oggi in una conferenza stampa.

I sequestri compiuti hanno riguardato 51 spinelli, 40 gr di hashish e 50 gr di marijuana. Il fenomeno dello spaccio sulle piste da sci è diventato sempre più frequente. Posti turistici esclusivi con avventori giovani e facoltosi che possono spendere molti quattrini senza farsi problemi. Verosimilmente gli spacciatori si appostavano tra gli alberi a tre mila metri di quota e li aspettava i clienti, piuttosto che nei pressi dei rifugi, ma c’è chi racconta che lo scambio si consuma anche in corsa.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Elezioni in Brasile, è ballottaggio tra Lula e Bolsonaro. Jair: “Contro tutto e tutti, vinceremo”

Il candidato progressista si è fermato al 48,43% nonostante i sondaggisti lo davano vittorioso al primo turno. Il presidente uscente ha ottenuto il 43,2 percento, ma ha sbancato il congresso ottenendo almeno 99 seggi. Doppio turno il 30 ottobre.

Vaccini covid, clamorosa conferma di un team di scienziati: “Nei sieri c’è il grafene”

La dottoressa indiana Poornima Wagh, fa parte di un gruppo di 18 scienziati provenienti da 7 paesi che hanno analizzato 2.305 campioni di "vaccini" Covid di 12 marchi diversi. Trovato di tutto, tranne ciò che è scritto nei bugiardini delle case farmaceutiche: "Altamente inquinati"

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER