30 Giugno 2022

Eternit Casale Monferrato, la giustizia è stata prescritta

Stessa categoria

Stephan Schmidheiny, il miliardario svizzero accusato di omicidio per le morti d'amianto e poi prescritto dalla legge italiana  Eternit
REATO PRESCRITTO Stephan Schmidheiny, il miliardario svizzero accusato di omicidio per le morti d’amianto e poi prescritto dalla legge italiana

Nessun colpevole. Sentenza senza appello né ricorsi. E’ finita (forse) così, nel più triste dei modi. All’italiana. Per i morti di tumore a causa dell’amianto, la giustizia è stata prescritta. La sentenza della Suprema Corte è “inappellabile”. Per i decessi da inquinamento dell’azienda Eternit risultano tutti assolti, come chiedeva il procuratore generale: “Annullamento senza rinvio della condanna a 18 anni per Stephan Schmidheiny, (magnate svizzero per decenni amministratore delegato della Eternit) perché tutti i reati sono prescritti”.

Eternit Casale Monferrato
Alcuni cartelli con la foto di Stephan Schmidheiny (Ansa)

Alla lettura della sentenza l’ira dei parenti ha fatto frastuono tra le mura gelide dell’aula del tribunale: “Vergogna – vergogna – vergogna”, e tanti altri epiteti.  I circa tremila morti “accertati” causati dall’inquinamento soprattutto da amianto di Eternit nella popolazione di Casale Monferrato, Cavagnolo, Rubiera  e Bagnoli restano senza colpevoli.

Il sindaco di Casale Monferrato, Concetta Palazzetti si dice “sconvolta”. Dopo la Siamo dispiaciuti e increduli ho bisogno di qualche ora per capire come reagire, devo discutere con la giunta prima di prendere qualunque provvedimento”.

Raffaele Gauriniello, il Pm che ha coordinato l’accusa, afferma che “il reato comunque esiste” e adesso si passerà a giudicare gli omicidi: “La Cassazione non si è pronunciata per l’assoluzione. Il reato evidentemente è stato commesso, ed è stato commesso con dolo. Abbiamo quindi spazio per proseguire il nostro procedimento, che abbiamo aperto mesi fa, in cui ipotizziamo l’omicidio”.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

La crisi Ucraina spacca il governo italiano. Di Maio lascia il M5S: “Basta ambiguità”

"Scelta sofferta" del ministro ed ex capo politico dei 5s, che non saranno più la prima forza in Parlamento. Una settantina I parlamentari che confluiranno in "Insieme per il Futuro"

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER