3 Marzo 2024

Follia a Palermo, pirata travolge e uccide Tania Valguarnera. E' omicidio stradale, ma la legge non c'è

Correlati

Palermo incidente morta via liberta. Pirata travolge e uccide Tania Valguarnera
Omicidio stradale a Palermo. Muore Tania Valguarnera. Ma la legge non c’è. 

Una giovane donna di circa 30 anni, Tania Valguarnera, scultrice palermitana, è stata travolta e uccisa da un pirata della strada in via Libertà, a Palermo, da un un uomo senza patente alla guida di una Fiat Doblò. Il pirata, Pietro Sclafani di 50 anni, dopo il violentissimo impatto invece di prestarle soccorso è fuggito ma è stato individuato e arrestato in via Autonomia Siciliana.  Per lui l’accusa è di omicidio colposo e omissione di soccorso.

Tania Valguarnera, da quando apprende l’Ansa, sarebbe mamma di due gemelle e si sarebbe dovuta sposare tra qualche mese. Stamane stava andando nel call center Alicos, dove lavorava, ed è stata investita mentre attraversava la strada. I sanitari del 118 hanno cercato di rianimarla, ma tutto è stato inutile: la ragazza sarebbe morta sul colpo. Ad arrestare poi il pirata, fuggito a bordo della sua Fiat Doblò, sono state le volanti della polizia. La patente gli era stata sequestrata da un anno per eccesso di velocità.

La giovane Tania Valguarnera, uccisa da un pirata a Palermo
La giovane Tania Valguarnera, uccisa da un pirata a Palermo

Alcuni testimoni che hanno assistito all’incidente mortale hanno subito chiamato il 113 e dato alla polizia gli elementi che poi sono stati fondamentali per rintracciare e arrestare Sclafani. L’uomo, proprietario di un panificio, è stato bloccato poco dopo a qualche centinaio di metri dal luogo dell’incidente. Già lunedi il gip potrebbe convalidare l’arresto e si avvieranno le procedure per processarlo per direttissima.

Per l’uomo varranno le leggi vigenti in materia di pirateria stradale. L’omicidio stradale è ancora in discussione in Parlamento. Se fosse stata in vigore quella legge, molto più rigida, avrebbe rischiato, secondo le prime ipotesi legislative, da 8 a 18 anni di carcere e la revoca a vita della patente di guida.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Genocidio dei palestinesi, Orsini: “Gaza e l’Olocausto”

di Alessandro Orsini su X "Gaza e l’Olocausto. Siccome nella scienza tutte le domande sono lecite, chiedo a voi: quale...

DALLA CALABRIA

Traffico e incendio di rifiuti tossici, due arresti nel reggino

I Carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria hanno eseguito stamane un’ordinanza di misura cautelare personale nei confronti di associazione...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)