10 Agosto 2022

Cuneo, ucciso un gioielliere durante un furto in villa. E’ giallo

Stessa categoria

La villa di Patrizio Piatti, il pensionato ucciso dai ladri nella frazione San Lorenzo, vicino Alba, nel Cuneese
La villa di Patrizio Piatti, il pensionato ucciso dai ladri nella frazione San Lorenzo, vicino Alba, nel Cuneese (foto da La Stampa)

CUNEO – Un imprenditore, Patrizio Piatti, 64 anni, è stato ucciso nella sua villa di Monteu Roero, frazione San Lorenzo, vicino Alba, nel Cuneese, in quello che sembrerebbe un tentativo di furto. L’omicidio è avvenuto stamattina intorno alle 6.40.

Probabilmente due persone si sono introdotte nella villa della coppia per commettere una rapina, ma sono stati sorpresi dal padrone di casa, un gioielliere in pensione.

La moglie ha raccontato ai Carabinieri della vicina stazione di una colluttazione con una persona, sorpresa a rubare, nel corso della quale sarebbe partito un colpo di pistola che ha colpito l’imprenditore alla testa. Il racconto della donna è al vaglio scrupoloso dei militari dell’Arma.

Secondo alcune fonti, la versione di Maddalena, 63 anni, moglie dell’orafo, non convincerebbe del tutto gli inquirenti, in quanto dalla casa non sarebbe stato portato via nulla. Ma probabilmente i killer, dopo le urla e gli spari sono scappati via senza rischiare oltre. In ogni caso i Carabinieri indagano a 360 gradi, anche nella vita privata del Piatti.

Secondo una prima ricostruzione, l’omicida sarebbe entrato nella villa con un complice. Forse utilizzando il garage. Appena dentro, Patrizio Piatti ha sentito dei rumori ed è andato a vedere da dove provenissero quando all’improvviso si sarebbe trovato davanti i due ladri armati e malintenzionati.

A seguito della colluttazione sarebbero partiti alcuni colpi di pistola, uno dei quali ha centrato lo sfortunato pensionato. Appena esplosi i colpi i due sono scappati. Le Forze dell’Ordine hanno allestito posti di blocco in tutta la zona. Ora è caccia aperta ai killer.

Nella villetta è giunta la Scientifica con il magistrato di turno per i rilievi di rito. Tutta l’area è stata transennata per non inquinare l’area dov’è maturato il delitto. L’omicidio di Patrizio Piatti ha suscitato molto clamore e timore tra i vicini della coppia nella frazione collinare. Non sono pochi i furti e le rapine registrati nelle provincia di Cuneo. Ma nell’omicidio Piatti gli investigatori battono tutte le piste.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Bus per Medjugorje sbanda ed è strage, morti 12 pellegrini polacchi

Un bus polacco si stava recando per un pellegrinaggio da Varsavia a Medjugorje. Sabato mattina è uscito fuori strada. Le vittime potrebbero essere di più. Feriti gravi. Tra le ipotesi un probabile colpo di sonno dell'autista

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER