28 Giugno 2022

Sparatoria a Roma tra un vigilantes e tre persone. Arrestati

Stessa categoria

Traffico sulla Cassia bis - Sparatoria a Roma
Un posto di blocco sulla Cassia bis Roma

Sparatoria a Roma. Scene di far west stamane verso le 7 sulla Cassia bis Roma.

Apparentemente per motivi di traffico, ma probabilmente per qualche sguardo storto di troppo, un auto con a bordo tre stranieri del Pakistan e un’altra con a bordo una guardia giurata di 52 anni si sono fermate sulla strada dando vita a una sparatoria. Il traffico è stato bloccato per qualche ora.

Da una prima ricostruzione della polizia, la discussione seguita dalla sparatoria pare sia nata per una lite sulla viabilità. Il traffico a quell’ora non è particolarmente intenso sulla Cassia bis verso Roma. Il vigilantes, armato, sarebbe sceso dall’auto, ma da quanto appreso, sembra sia stato aggredito e picchiato.

A questo punto avrebbe messo le mani sulla fondina per impugnare l’arma d’ordinanza e esplodere alcuni colpi di pistola all’indirizzo dei cittadini del Bangladesh, due dei quali sono rimasti feriti.

All’arrivo degli agenti, uno degli stranieri sarebbe stato trovato con la pistola in mano. Arma probabilmente sottratta al vigilantes. Il bilancio è di tre feriti, il vigilantes italiano se la cava con qualche contusione mentre i due stranieri con ferite d’arma da fuoco sono ricoverati stati stati trasportati dal 118 in ospedale.

Uno si trova al Sant’Andrea l’altro un po’ più grave, con l’eliambulanza al policlinico Gemelli. Tutti è quattro sono stati posti in stato di fermo dall’autorità giudiziaria. I due pachistani feriti in ospedale sono piantonati da agenti delle Forze dell’Ordine.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

La crisi Ucraina spacca il governo italiano. Di Maio lascia il M5S: “Basta ambiguità”

"Scelta sofferta" del ministro ed ex capo politico dei 5s, che non saranno più la prima forza in Parlamento. Una settantina I parlamentari che confluiranno in "Insieme per il Futuro"

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER