15 Aprile 2024

Brescia, agguato mafioso a Giovanna Ferrari e Francesco Serramondi

Correlati

Francesco Serramondi nel suo locale Da Frank a Brescia
Francesco Serramondi nel suo locale Da Frank a Brescia

Agguato dall’apparente matrice mafiosa a Brescia. Ignoti hanno aperto il fuoco contro una coppia titolare di un locale nella città lombarda. La donna, Giovanna Ferrari, 63 anni, è morta subito, mentre il marito, Francesco Serramondi, 65 anni è morto dopo poche ore in ospedale. Gravemente ferito, i medici hanno tentato di tutto per strapparlo alla morte.

Il duplice omicidio si è consumato stamane a Brescia prima delle 11 in via Valsaviore, nella zona della Mandolossa all’interno del loro locale. La coppia gestiva infatti la pizzeria pasticceria da asporto “Da Frank”,  locale molto frequentato dai bresciani e non solo. Il killer (con almeno un complice) sarebbe poi fuggito in sella ad una moto. Sul posto sono intervenuti gli uomini della Squadra mobile della Questura.

Secondo quanto appreso, si tratterebbe di un agguato in piena regola mafiosa, forse per un regolamento di conti su un presunto giro di spaccio di droga a cui lui, Francesco Serramondi, si era opposto. Sul movente, gli investigatori, da subito al lavoro, non escludono nessuna pista.

C’è un filo che potrebbe però legare l’omicidio di stamane con un altro fatto di sangue, verificatosi nel giugno scorso, quando un dipendente del locale – un albanese di 43 anni – era stato ferito da colpi di arma da fuoco in via Vallecamonica, alle due di notte. L’uomo, colpito di striscio agli arti e al torace, si è salvato per un soffio. Ma era una missione di morte.

Agguato a Brescia uccisa una donna, ferito marito
La Polizia davanti al locale da Frank a Brescia di proprietà della coppia

I soccorritori sono giunti immediatamente sul posto, in via Valsaviore, a Brescia, dove hanno trovato senza vita Giovanna Ferrari e l’uomo agonizzante. Trasportato in codice rosso in ospedale, Francesco Serramondi è morto tre ore più tardi. Le sue condizioni erano molto critiche. Sul posto si è recato anche il magistrato di turno e la Scientifica per i rilievi.

Gli inquirenti di Brescia stanno scavando nella vita di Francesco Serramondi e della moglie per capire il movente del duplice omicidio.

La Polizia Scientifica al lavoro davanti il locale da Frank dov'è avvenuto l'agguato a Brescia
La Polizia Scientifica al lavoro davanti il locale da Frank dov’è avvenuto l’agguato a Brescia

La Polizia sta già interrogando alcune persone dopo l’agguato avvenuto in pieno giorno. Secondo alcune indiscrezioni, si tratta di killer professionisti. Le Forze dell’Ordine hanno da subito circoscritto la zona di via Valsaviore prelevando le registrazioni video delle telecamere di sorveglianza. Ed è già partita la caccia ai killer.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Incidente nel Salernitano, conducente Suv positiva a droga e alcool

E' risultata positiva all'alcoltest ed anche alla cocaina, ma quest'ultima positività deve essere confermata da un controesame, la 31enne...

DALLA CALABRIA

Trovato morto uomo scomparso nel Cosentino

E' stato ritrovato cadavere, in una zona impervia del comune di Aiello Calabro, in provincia di Cosenza, l'uomo di...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)