1 Marzo 2024

Teramo, ritrovata viva la bimba scomparsa ieri. E' andata via da sola? Si indaga

Correlati

La piccola Katia in braccio al padre dopo il ritrovamento a Cusciano di Montorio al Vomano
La piccola Katia in braccio al padre dopo il ritrovamento (Photo Luciano Adriani da ilcentro.gelocal.it)

E’ già in ospedale per accertamenti, Katia, la bimba di due anni scomparsa ieri e fortunatamente ritrovata viva sabato mattina intorno alle 11. Il ritrovamento in un bosco presso una casa abbandonata.

Sarebbero stati i cani molecolari a individuarla a circa due chilometri da casa. La bimba, si apprende, “sta bene” sebbene sia un po’ “spaventata” per la notte passata fuori.

Immensa la gioia dei genitori e di tutta la comunità di Cusciano di Montorio al Vomano (Teramo) dove la bimba si è volatilizzata ieri pomeriggio mentre giocava davanti casa. Numerose le manifestazioni di giubilo per il ritrovamento della bambina.

Indagano comunque gli inquirenti per capire se la bimba si sia allontanata da sola, si sia persa o sia stata portata via da qualcuno con scopi inconfessabili. Non si esclude un tentativo di sequestro fallito per l’imponente schieramento di soccorsi e per il clamore della notizia in tutta Italia.

Dopo una notte di ricerche senza esito, si temeva il peggio. Nella tarda mattinata di sabato la lieta notizia col ritrovamento della bimba romena.

[divide style=”dots” icon=”circle” margin_top=”20″ margin_bottom=”20″ color=”#f77415″]

I FATTI PRIMA DEL RITROVAMENTO

La sua scomparsa risale alle 18:30 di ieri pomeriggio, ma a distanza di quindici ore al momento ancora nessuna notizia di Katia, la bimba romena di 2 anni e mezzo che, sfuggita al controllo della madre, è scomparsa nel nulla mentre giocava davanti alla sua casa di Cusciano, frazione di Montorio al Vomano, provincia di Teramo.

Per tutta la notte sono proseguite le ricerche tra boschi e sentieri attorno alla zona ma purtroppo senza esito positivo. Imponente lo schieramento di uomini e mezzi di soccorso che per tutta la notte ha battuto l’area. A coordinare le ricerche, il sostituto procuratore Davide Rosati.

Sul posto ci sono circa un centinaio di uomini dei diversi corpi delle forze dell’ordine, volontari del soccorso e cittadini impegnati nelle battute di ricerca. Dall’alto sorvola la zona un elicottero dei vigili del fuoco mentre in mattinata è previsto l’arrivo dell’Esercito dall’Aquila.

La bimba di nazionalità romena ritrovata sabato
La bimba di nazionalità romena ritrovata sabato

Le squadre dei soccorritori, grazie anche al supporto di un elicottero della Capitaneria di Porto attrezzato per il rilevamento dei differenziali termici al suolo, nonché di mezza dozzina di cani molecolari di Polizia di Stato, Carabinieri e Soccorso alpino, provenienti da Abruzzo, Marche e Puglia, hanno battuto i fondi agricoli attorno alle abitazioni della frazione, di solito con un centinaio di abitanti ma in questo periodo affollata da molti residenti stagionali per le vacanze.

Rovistati anche boschi, roveti e anfratti della zona. Della bimba scomparsa non c’è però finora traccia. Una speranza si è accesa verso le 3.30 di sabato, quando tre diversi cani molecolari cui erano stati fatti fiutare indumenti della piccolina, hanno diretto la loro attenzione in un preciso punto di un orto dove la bimba era solita recarsi con il padre, operaio romeno rientrato nella notte dal Paese d’origine per mettersi anche lui nelle ricerche della figlia.

Katia, la bimba di due anni ritrovata dopo la scomparsa a Teramo
Katia, la bimba di due anni ritrovata dopo la scomparsa a Teramo

Il prefetto di Teramo, Valter Crudo, ha convocato una riunione in mattinata dell’unità di crisi per un punto delle ricerche. Le indagini sono coordinate direttamente sul posto dal sostituto procuratore Davide Rosati, rimasto tutta la notte al fianco dei soccorritori, con il sindaco di Montorio al Vomano, Gianni Di Centa.

Il magistrato ha disposto ieri sera la perquisizione di tutte le abitazioni del borgo, nell’ipotesi, attuale come le altre, che la bimba possa essere stata oggetto di un adescamento da parte di malintenzionati.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Da Israele nuovo massacro a Gaza. Uccisi oltre cento palestinesi in coda per il cibo

Nuova carneficina dell'esercito israeliano nella Striscia di Gaza. Oltre cento palestinesi sono stati uccisi mentre erano in fila per...

DALLA CALABRIA

Traffico di rifiuti speciali tra Italia e Tunisia, numerosi arresti

Dalle prime ore di questa mattina, nelle province di Napoli, Salerno, Potenza, Catanzaro, personale della Direzione investigativa antimafia e...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)