26 Settembre 2022

Omicidio a Cagliari, ucciso a coltellate 48enne Carmine Miele. Caccia al killer

Correlati

Piazza del Carmine a Cagliari dove è avvenuto l'omicidio di Carmine Miele
Piazza del Carmine a Cagliari dove è avvenuto l’omicidio di Carmine Miele

Un uomo di 48 anni, Carmine Miele, è stato accoltellato nel tardo pomeriggio di venerdì in piazza del Carmine, quartiere Stampace, a Cagliari. L’uomo è morto in serata.

Il killer, un uomo di 43 anni ancora ricercato, gli ha sferrato alcune coltellate al petto e all’addome dopo che tra i due vi sarebbe stata una discussione degenerata e culminata col delitto.

Miele è stato subito soccorso dal 118 ma nonostante un primo tentativo di rianimazione, è stato trasportato all’ospedale San Giovanni di Dio dove i medici hanno tentato un delicato intervento chirurgico. Non c’è stato nulla da fare. L’uomo è deceduto poco prima delle 21 per le gravi e irreparabili lesioni agli organi.

Sul luogo del crimine sono intervenuti gli agenti Polizia di Stato, squadra Volante e la Mobile, che hanno acquisito alcune testimonianze utili a rintracciare l’assassino, subito scappato dopo l’omicidio. Da quanto filtra, alcuni testimoni avrebbero riferito che il killer sarebbe fuggito a bordo di uno scooter.

Ancora sconosciuto il movente dell’omicidio ma sembra avere tutte le caratteristiche di un “regolamento di conti” nell’ambito della criminalità. Miele, nel 1990 aveva subìto un agguato ed era rimasto ferito da colpi di pistola. Gli agenti della Squadra Mobile, coordinati dal dirigente Luca Armeni, indagano a tutto campo. E’ caccia serrata all’omicida 43enne, che potrebbe avere le ore contate.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Russia-Ucraina, Putin mobilita l’esercito: “L’Occidente ha superato i limiti di aggressione”

Spirano venti di guerra globale. Chiamati 300mila riservisti. Il presidente della federazione russa avverte: "L'Occidente ha deciso per la minaccia nucleare contro di noi. Io dico all'Occidente (e alla NATO): "Abbiamo parecchie armi per rispondere. Non è un bluff". Intanto è stato indetto un Referendum per l'indipendenza del Donbass

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER