Gioco d'azzardo, sequestro per 25 milioni alla 'Ndrangheta

Gioco d'azzardo, sequestro di beni alla 'ndranghetaBeni per 25 milioni di euro sono stati sequestrati nell’inchiesta della Dda di Reggio Calabria sul gioco illecito e scommesse online controllati dalla ‘Ndrangheta.

L’operazione è stata compiuta da Carabinieri, Guardia di Finanza, squadra mobile e Dia di Reggio Calabria in collaborazione con Scico e Nucleo Speciale Frodi Tecnologiche di Roma della finanza. I beni sequestrati sono 21 società italiane ed estere, 31 siti nazionali e internali, 36 immobili e molte auto e moto.

Il 22 luglio scorso la Dia di Reggio Calabria aveva smantellato una presunta rete di appartenenti a clan di ‘ndrangheta che gestivano un vorticoso giro d’affari nel gioco d’azzardo e delle scommesse online.

Il blitz si era concluso con l’arresto di 41 persone in tutta Italia e il sequestro di 56 imprese nazionali ed estere, 1.500 punti commerciali e 82 siti nazionali e internazionali, per un valore stimato pari a circa 2 miliardi di euro.