2 Marzo 2024

Monza, suicidio dopo licenziamento. Ma ha mani legate. E' giallo

Correlati

Giallo a Monza, licenziato si suicida. Ma ha le mani legateNon avrebbe sopportato il licenziamento, avvenuto con una lettera dall’azienda per cui lavorava. Così un un uomo di 40 anni, avrebbe deciso di farla finita impiccandosi in via Benedetto Marcello. Condizionale d’obbligo, poiché l’uomo, da quanto si è appreso, è stato trovato senza vita a penzoloni, ma con le mani legate dietro la schiena.

Un giallo che anima le menti dei criminologi e degli investigatori. Come avrà fatto l’uomo ha impiccarsi e allo stesso tempo legarsi le mani non davanti, ma dietro la schiena?

La tragedia, che ancora non è certo se sia avvenuta per mano di terzi, si è consumata ieri sera attorno alle 20 in un appartamento in via Benedetto Marcello 13, a pochi passi dalla Villa Reale di Monza.

Via Benedetto Marcello Monza
Angolo con via Benedetto Marcello a Monza (Street View)

Secondo quanto scrive Monzatoday.it, a far scattare l’allarme, è stata un’amica della vittima, che avrebbe provato a chiamarlo inutilmente. Non ricevendo risposta, la donna si sarebbe rivolta al proprietario di un ristorante al piano terra dell’edificio dove viveva l’uomo.

Ad un controllo del titolare del locale al secondo piano, avrebbe trovato la porta socchiusa. Una volta entrato in casa del quarantenne, la tragica scoperta con tutti i particolari di un giallo su cui gli investigatori tendono a fare al più presto luce. Accanto al corpo sarebbe stata rinvenuta anche la lettera di licenziamento.

Inutili i soccorsi. Gli operatori del 118 non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo. Indagini delle Forze dell’Ordine che privilegiano la pista del suicidio, ma cercano anche di chiarire la circostanza delle mani legate dietro la schiena. Una circostanza “anomala” che tinge di giallo un probabile suicidio.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Genocidio dei palestinesi, Orsini: “Gaza e l’Olocausto”

di Alessandro Orsini su X "Gaza e l’Olocausto. Siccome nella scienza tutte le domande sono lecite, chiedo a voi: quale...

DALLA CALABRIA

Traffico e incendio di rifiuti tossici, due arresti nel reggino

I Carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria hanno eseguito stamane un’ordinanza di misura cautelare personale nei confronti di associazione...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)