30 Novembre 2021

Renzi a Piacenza: "Stato di emergenza e deroga al patto"

Stessa categoria

Renzi mentre sorvola il Piacentino. Alle sue spalle, il capo della protezione civile Curcio. Poi a Piacenza per fare il punto coi sindaci
Renzi mentre sorvola il Piacentino. Alle sue spalle, il capo della protecione civile Curcio.

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha effettuato un sorvolo in elicottero nel Piacentino per rendersi conto delle devastazioni dell’alluvione di lunedi scorso.  Il premier era accompagnato dal capo della Protezione civile Fabrizio Curcio.

Renzi è rimasto impressionato per i danni dal maltempo in Emilia Romagna. Una stima precisa non è stata ancora fatta, ma da quanto filtra, sarebbero centinaia i milioni di euro di danni a case, auto, strade, agricoltura, imprese, capannoni industriali, macchinari, sistema fognario, acquedotti e reti energetiche.

Per far fronte a questa massa di danni, Renzi ha annunciato che nei prossimi giorni “il Governo dichiarerà lo stato di emergenza: l’esecutivo – ha detto – è pronto a fare la propria parte, come ha fatto anche altrove, con una deroga del patto di stabilità per i Comuni maggiormente colpiti e con uno spazio di libertà di rinvio fiscale”.

Renzi nel PiacentinoSubito dopo il premier è giunto a Piacenza per incontrare in Prefettura i sindaci dei Comuni alluvionati per fare il punto insieme alla protezione civile. Intanto non ci sono novità sul fronte delle ricerche di Filippo Agnelli, il papà di Luigi, trovato senza vita nel letto del Nure, il fiume da cui sono stati travolti, insieme alla loro Jeep.

RENZI SORVOLA LE ZONE ALLUVIONATE


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI
- Advertisement -

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

- Advertisement -

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Miozzo (ex Cts): “La variante Omicron è soprattutto mediatica”

Il professore invita alla cautela e ad attendere i risultati degli studi scientifici. "I tg hanno generato panico nella popolazione dell’intero Pianeta". E sul Natale che sta per arrivare, l'ex coordinatore del Comitato tecnico scientifico afferma: “Non abbiamo la sfera di cristallo, ma i dati ci confortano rispetto a quello dello scorso anno"

Dopo Delta spunta la variante sudafricana. Arriva la Quarta dose? Pfizer: “Vaccini in tre mesi”

Secondo i soliti esperti questa mutazione "potrebbe sfuggire al vaccino ed essere più contagiosa". Bill Gates, il filantropo con la sfera di cristallo, l'aveva prevista, come predisse anni prima la cosiddetta pandemia
- Advertisement -

I misteri del Covid e dei vaccini

- Advertisement -

Popolari sul Covid

- Advertisement -

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER